Alcor disinfettante prodotto dalla Kiter è un prodotto molto diffuso in questo periodo di pandemia. Ma serve conoscerlo bene per usarlo al meglio. La sua efficacia non dipende solo dalla sua composizione chimica ma anche da come viene impiegato sulle superfici.

Sulle superfici per disinfettare la scheda tecnica ci indica di nebulizzare il prodotto puro e lasciarlo agire sulla superficie per 5 minuti passati i quali ripassare con un panno asciutto o con la carta.
Per pulire una superficie igienizzando nebulizzare e passare con un panno o carta fino all’asciugatura del prodotto. Ovviamente essendo un prodotto che contiene sali d’ammonio fra gli altri agenti disinfettanti sulle superfici a contatto con gli alimenti è necessario risciacquare dopo l’applicazione del prodotto per non contaminare gli stessi alimenti.

Per i pavimenti le strade si dividono: per disinfettare i pavimenti serve comunque l’applicazione del prodotto puro e lasciarlo agire 5 minuti, solo successivamente passare un mop o una monospazzola.
Se invence è necessario solo pulire e disinfettare senza risciacquare utilizzare in diluizione dello 0,5%: sostanzialemente 25 ml di prodotto in 5 litri d’acqua. Potete utilizzarlo direttamente con mop o con la lavasciuga e non servirà risciacquare.

L’alcor disinfettante vanta la dicitura di presidio medico chirurgico Reg. 19761 del ministero della salute ed è stato testato per le varie attività con riferimento a specifiche norme europee: per la sua attività battericida EN 1276 e EN 13697; per l’attività fungicida e lieviticida EN 1650 e EN 13697; per l’attività virucida EN 14476.
Un ventaglio a 360 gradi nella disinfestazione e disinfezione che raggiunge grazie ad una serie di componenti e agenti disinfettanti che abbiamo già descritto in passato come i sali di Ammonio quaternario, alcooli, principi anfoteri e olii essenziali. Non un solo agente ma vari compontenti che agiscono insieme per una maggiore efficacia. Per questo utilizzarlo correttamente è necessario.

L’alcor si deve risciacquare?

L’alcor ha dei tensioattivi non ionici che rispettano i requisiti di biodegradabilità aerobica completa stabiliti nell’Allegato III del Regolamento (CE) N. 648/2004. E i sali d’ammonio e gli Alcooli presenti sono diluiti affichè non sia necessario il risciacquo dopo l’applicazione. L’unica eccezione necessaria è per le superfici a contatto con gli alimenti che necessitano di risciacquo perchè mentre l’acqua e gli alcooli evaporano i sali quaternario di ammonio.

Quali superfici si possono pulire con l’alcor?

Il disinfettante Alcor è compatibile con le superfici di PVC, plastica, ceramica, pietre naturali, marmo, granito, agglomerati, cotto, metalli e non intacca parti cromate, stagnate o zincate ed è ottimo sull’alluminio.